Allegato 2 "Tabella valutazione dei rischi" 
Area di rischio n. processo Processo  n. rischio Rischi Settore/servizio competente Probabilità accadimento Impatto Livello rischio  Ponderazione rischio
 ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE PERSONALE
 ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE PERSONALE 1 Assunzioni a tempo determinato mediante chiamata diretta    (categorie protette) 1 Previsioni di requisiti di accesso “personalizzanti” ed insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti, idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire allo scopo di reclutare candidati particolari Finanze/Personale 2,7 1,5 4,1 Basso
2 Irregolare composizione della commissione di concorso finalizzata al reclutamento di candidati particolari
3 Inosservanza delle regole procedurali a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità della selezione, quali, la predeterminazione dei criteri di valutazione delle prove allo scopo di reclutare candidati particolari
2 Assunzioni a tempo determinato mediante liste di collocamento 4 Previsioni di requisiti di accesso “personalizzati” ed insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire allo scopo di reclutare candidati particolari 2,5 1,5 3,8 Basso
5 Irregolare individuazione del funzionario selezionatore  finalizzata al reclutamento di candidati particolari
6 Inosservanza delle regole procedurali a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità della selezione, quali la predeterminazione dei criteri di valutazione delle prove allo scopo di reclutare candidati particolari
 ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE PERSONALE 3 Assunzioni a tempo indeterminato e/o determinato mediante utilizzo di graduatorie dell'Ente o di altri Enti presso altri Enti 7 Previsioni di requisiti di accesso “personalizzati” ed insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire allo scopo di reclutare candidati particolari Finanze/Personale 2,8 1,5 4,2 Basso
8 Irregolare composizione della commissione di concorso finalizzata al reclutamento di candidati particolari
9 Inosservanza delle regole procedurali a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità della selezione, quali la predeterminazione dei criteri di valutazione delle prove allo scopo di reclutare candidati particolari  
10 Utilizzo della graduatoria di altro Ente per favorire candidati particolari
4 Assunzioni a tempo indeterminato mediante liste di collocamento (comprensive delle categorie protette) 11 Previsioni di requisiti di accesso “personalizzati” ed insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire allo scopo di reclutare candidati particolari  2,7 1,5 4,1 Basso
12 Irregolare composizione della commissione di concorso finalizzata al reclutamento di candidati particolari
13 Inosservanza delle regole procedurali a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità della selezione, quali la predeterminazione dei criteri di valutazione delle prove allo scopo di reclutare candidati particolari
 ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE PERSONALE 5 Assunzione a tempo indeterminato mediante concorso 14 Previsioni di requisiti di accesso “personalizzati” ed insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire allo scopo di reclutare candidati particolari  Finanze/Personale 2,5 2,3 5,8 Medio
15 Irregolare composizione della commissione di concorso finalizzata al reclutamento di candidati particolari
16 Inosservanza delle regole procedurali a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità della selezione, quali la predeterminazione dei criteri di valutazione delle prove allo scopo di reclutare candidati particolari
17 Abuso nei processi di stabilizzazione finalizzato al reclutamento di candidati particolari
6 Assunzione a tempo indeterminato mediante mobilità esterna 18 Previsioni di requisiti di accesso “personalizzati” ed insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire allo scopo di reclutare candidati particolari  2,8 1,8 5 Basso
19 Irregolare composizione della commissione giudicatrice finalizzata al reclutamento di candidati particolari
20 Inosservanza delle regole procedurali a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità della selezione, quali la predeterminazione dei criteri di valutazione delle prove allo scopo di reclutare candidati particolari
7 Attribuzione indennità di posizione o incarichi di posizione organizzativa 21 Attribuzioni di indennità o posizioni accordate illegittimamente allo scopo di agevolare dipendenti/candidati particolari Tutti i settori 2,3 1,8 4,1 Basso
8 Conferimento mansioni superiori 22 Conferimento accordato illegittimamente allo scopo di agevolare dipendenti/candidati particolari 1,8 1,8 3,2 Basso
 ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE PERSONALE 9 Conferimento di incarichi di collaborazione 23 Inosservanza del principio generale dell'ordinamento in tema di affidamento di incarichi della p.a. per cui le amministrazioni hanno l'obbligo di far fronte alle ordinarie competenze istituzionali col migliore o più produttivo impiego delle risorse umane e professionali di cui dispongono, sicché l'eventuale conferimento all'esterno deve essere preceduto da idonea e preventiva valutazione circa la sussistenza dei presupposti necessari (cfr. C.Conti reg.  Trentino Alto Adige  sez. giurisd.,  19 febbraio 2009,  n. 6); Tutti i settori 3 2 6 Medio
24 Modalità di conferimento in violazione della specifica normativa di settore ovvero dei principi generali dell'azione amministrativa in materia di imparzialità, trasparenza e adeguata motivazione (assenza o insufficienza di pubblicità; incongruenza dei tempi di partecipazione alla selezione; assenza o insufficienza di parametri valutativi predeterminati; previsioni di requisiti di accesso “personalizzanti” e insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti, idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione all’incarico da conferire; motivazione generica e tautologica ovvero laconicamente di stampo solo idoneativo e non comparativo)
25 Improprio utilizzo di forme alternative al conferimento mediante procedure comparative, pur contemplate dall’ordinamento per ragioni di efficienza ed economicità nell’azione amministrativa (affidamenti diretti ex art. 125 D. Lgs. n. 163/2006; accordi cc.dd. interamministrativi tra PP.AA. ex art. 15 L. 241/1990)
26 Violazioni del regime competenziale e inosservanza del principio di separazione tra attività di indirizzo politico ed attività di gestione amministrativa (conferimenti con delibere giuntali in luogo della determina del dirigente competente; ingerenza degli organi politici nella scelta del soggetto cui conferire l’incarico; ecc.)
27 Spese per incarichi e consulenze inutili o irragionevoli (es. in difetto del presupposto della carenza di personale idoneo, scarsamente motivate, ecc.)
 ACQUISIZIONE E PROGRESSIONE PERSONALE 10 Gestione delle risorse umane 28 Mancato intenzionale esercizio del controllo sulle attività e sui dipendenti dell’ufficio Tutti i settori 2,8 1,8 5 Basso
29 Attribuzione impropria per motivi personali di vantaggi, promozioni o altri benefici
30 Erogazione impropria di sanzioni o altre forme di discriminazione
31 Attuazione (o tolleranza all'attuazione) per motivi personali, di ritorsioni nei confronti di dipendenti che segnalano, in maniera fondata, episodi di corruzione o di illeciti disciplinarmente rilevanti
32 Irregolarità inerenti l'attestazione di presenza e di prestazione
33 Indebito rimborso di spese sostenute da amministratori e dipendenti (es. uso di mezzo proprio, ecc.)
11 Attività successiva alla cessazione del rapporto di lavoro 34 Omesso controllo, per motivi personali, dell'osservanza del divieto del privato di contrattare con il Comune per tre anni, in caso di assunzione di un dipedente dell'Ente che abbia esercitato poteri autoritativi o negoziali 2,5 1,8 4,5 Basso
12 Tirocini, cantieri di lavoro, lavori di pubblica utilità 35 Previsioni di requisiti di accesso “personalizzati” ed insufficienza di meccanismi oggettivi e trasparenti idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire allo scopo di reclutare candidati particolari  Istruzione-informativo 2,5 1,5 3,8 Basso
36 Irregolare composizione della commissione di concorso finalizzata al reclutamento di candidati particolari
37 Inosservanza delle regole procedurali a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità della selezione, quali la predeterminazione dei criteri di valutazione allo scopo di reclutare candidati particolari
AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE
AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE 13 Definizione dell’oggetto dell’affidamento 38 Definizione delle specifiche tecniche in modo tale da determinare una restrizione del mercato, attraverso l'indicazione nel disciplinare di prodotti/servizi con caratteristiche tali da favorire una determinata impresa Tutti i settori 3,7 1,8 6,7 Medio
14 Individuazione dello strumento/istituto per l’affidamento 39 Elusione delle regole di affidamento degli appalti, mediante l’improprio utilizzo del modello procedurale dell’affidamento delle concessioni al fine di agevolare un particolare soggetto 3,7 1,8 6,7 Medio
15 Requisiti di qualificazione 40 Definizione dei requisiti di accesso alla procedura e, in particolare, dei requisiti tecnico-economici dei concorrenti al fine di favorire un’impresa (es.: clausole dei bandi che stabiliscono requisiti di qualificazione) 3,7 1,8 6,7 Medio
16 Requisiti di aggiudicazione 41 Uso distorto del criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa finalizzato a favorire un'impresa  3,7 1,8 6,7 Medio
per es. scelta condizionata dei requisiti di qualificazione relativi all'esperienza e alla struttura tecnica di cui l'impresa appaltatrice si avvarrà per la redazione del progetto esecutivo
per es. imprecisa individuazione dei criteri in base ai quali la commissione giudicatrice assegnerà i punteggi all'offerta tecnica
per es. mancata applicazione dei criteri fissati dalla legge e individuati dalla giurisprudenza per la nomina della commissione giudicatrice
17 Valutazione delle offerte 42 Nella decisione dei punteggi da assegnare all'offerta, mancato rispetto dei criteri indicati nel disciplinare di gara, soprattutto in riferimento alla valutazione degli elaborati progettuali 3,7 1,8 6,7 Medio
AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE 18 Verifica dell’eventuale anomalia delle offerte 43 Mancato rispetto dei criteri di individuazione e di verifica delle offerte anomale Tutti i settori 3,7 1,8 6,7 Medio
19 Affidamenti diretti 44 Abuso dell’affidamento diretto al di fuori dei casi previsti dalla legge al fine di favorire un’impresa  3,7 1,8 6,7 Medio
45 Violazione dei presupposti stabiliti dall'art.122, comma 7, D.Lgs. 163/2006 in ordine al rispetto di regole minime di concorrenza per gli affidamenti di lavori di importo complessivo inferiore a un milione di euro
20 Revoca del bando 46 Abuso del provvedimento di revoca del bando al fine di bloccare una gara il cui risultato si sia rivelato diverso da quello atteso o di concedere un indennizzo all’aggiudicatario 3,7 1,8 6,7 Medio
21 Redazione del cronoprogramma 47 Pianificazione non sufficientemente precisa delle tempistiche di esecuzione dei lavori in modo che l'impresa non sia eccessivamente vincolata al rispetto di una tempistica rigorosa di avanzamento dell'opera e possano, dunque, crearsi i presupposti per la richiesta di eventuali extra - guadagni da parte della stessa impresa esecutrice  3,7 1,8 6,7 Medio
48 Pressioni dell'impresa appaltatrice sulla direzione dei lavori per una revisione del cronoprogramma in funzione dell'andamento effettivo dei tempi di realizzazione dell'opera
22 Varianti in corso di esecuzione del contratto 49 Ammissione di varianti in corso di esecuzione del contratto per consentire all’appaltatore di recuperare lo sconto effettuato in sede di gara o di conseguire extra guadagni (anche in ragione della sospensione dell'esecuzione del lavoro o del servizio durante i tempi di attesa necessari alla redazione della perizia di variante) 3,7 1,8 6,7 Medio
AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE 23 Subappalto 50 Mancanza del controllo da parte della stazione appaltante nella fase di esecuzione della quota lavori che l'appaltatore dovrebbe eseguire direttamente e che invece viene frazionata e affidata attraverso contratti non qualificati come subappalto ma quali forniture  Tutti i settori 3,7 1,8 6,7 Medio
51 Accordi collusivi tra le imprese partecipanti a una gara volti a manipolarne gli esiti, utilizzando il meccanismo del subappalto come modalità per distribuire i vantaggi dell’accordo a tutti i partecipanti allo stesso 3,7 1,8 6,7 Medio
24 Utilizzo di rimedi di risoluzione delle controversie alternativi a quelli giurisdizionali durante la fase di esecuzione del contratto 52 Condizionamenti nelle decisioni assunte attraverso procedure di accordo bonario 3,7 1,8 6,7 Medio
25 Regolare esecuzione e collaudo 53 Collusione tra la direzione dei lavori e l'appaltatore, agevolata dall'occasione continua di confronto diretto durante la fase esecutiva.  3,7 1,8 6,7 Medio
Esempi: a) consegna dei lavori ritardata, al fine di riconoscere all'appaltatore i maggiori oneri dipendenti dal ritardo
 b) sospensioni illegittime, finalizzate alla concessione del risarcimento dei danni in favore dell'appaltatore
 c) falsa attestazione nell'emissione dei certificati di regolare esecuzione
 d) mancato accertamento di difetti e vizi dell'opera o del servizio, in fase di collaudo o di verifica di conformità, al fine di evitare decurtazioni dal credito dell'appaltatore
AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE 26 Procedure negoziate 54 Utilizzo della procedura negoziata al di fuori dei casi previsti dalla legge ovvero in ipotesi in cui i presupposti normativi non sussistono effettivamente, al fine di favorire un’impresa Tutti i settori 3,7 1,8 6,7 Medio
27 Acquisizione di beni, servizi e forniture in economia 55 Utilizzo della procedura al di fuori dei casi previsti dalla normativa di settore 3,7 2 7,4 Medio
Frazionamento artificioso dei contratti di acquisto per avvalersi delle acquisizioni in economia
Omesso ricorso al mercato elettronico della P.A. (MEPA) o a centrali di committenza (CONSIP/SCR)
Abuso dell'affidamento diretto a determinate imprese fornitrici
Abuso del criterio del rapporto fiduciario
28 Concessioni e affidamenti in
house
di servizi pubblici locali
56 Mancato rispetto normativa di settore 3,7 2 7,4 Medio
57 Omesso e/o scarso controllo sull'attività del concessionario dei pubblici servizi o dell'affidatario
 PROVVEDIMENTI AMPLIATIVI PRIVI DI EFFETTO ECONOMICO DIRETTO
 PROVVEDIMENTI AMPLIATIVI PRIVI DI EFFETTO ECONOMICO 29 Procedimenti di competenza dello Sportello Unico Attività Produttive 58 Abuso nel rilascio di provvedimenti al fine di agevolare determinati soggetti  Urbanistica/SUAP 3,2 1,8 5,8 Medio
59 Rilascio di provvedimenti in violazione delle disposizioni normative di riferimento 
60 Omessa o incompleta effettuazione dei controlli sul possesso dei requisiti 
61 Disomogeneità delle valutazioni istruttorie e/o del'interpretazione ed applicazione delle norme
62 Mancato rispetto dei termini procedimentali
30 Autorizzazioni commerciali in medie e grandi strutture 63 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 3,3 1,8 5,9 Medio
31 Formazione graduatorie degli operatori richiedenti l’autorizzazione allo svolgimento dell’attività nei mercati 64 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 Polizia municip./Polizia amministrativa 2,5 1,3 3,3 Basso
32 Formazione graduatorie dei commercianti su area pubblica richiedenti la partecipazione ad una fiera 65 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 2,5 1,3 3,3 Basso
 PROVVEDIMENTI AMPLIATIVI PRIVI DI EFFETTO ECONOMICO 33 Rilascio autorizzazione e concessione decennale posteggi fiera e per il commercio su area pubblica nei mercati 66 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 P.M./Polizia Amministrativa 2,8 1,3 3,6 Basso
34 Rilascio autorizzazioni per il commercio su area pubblica in forma itinerante 67 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 2,8 1,3 3,6 Basso
35 Autorizzazione occupazione suolo pubblico 68 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 P.M. 2,2 1 2,2 Basso
36 Autorizzazione manifestazione ed eventi 69 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 2,5 1,3 3,3 Basso
37 Autorizzazioni diverse (ZTL, ecc.) 70 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 2,5 1,8 4,5 Basso
38 Concessione loculi inumazioni e tumulazioni 71 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 S.G./Servizi demografici 2 1 2 Basso
39 Riconoscimento cittadinanza italiana  72 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 2,2 1,8 4 Basso
 PROVVEDIMENTI AMPLIATIVI PRIVI DI EFFETTO ECONOMICO 40 Concessione spazi e impianti comunali 73 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 Finanze/Patrimonio 2,7 1,5 4,1 Basso
41 Procedimenti inerenti titoli per l'attività ediliza e agibilità 74 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 Urbanistica 3,8 2,8 10,6 Alto
42 Concessioni edilizie in sanatoria 75 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 3,5 2 7 Medio
43 Autorizzazioni paesaggistiche 76 Rischi nn. 58 - 59 -60 - 61 - 62 4 2 8 Medio
PROVVEDIMENTI AMPLIATIVI CON EFFETTO ECONOMICO DIRETTO 
PROVVEDIMENTI AMPLIATIVI CON EFFETTO ECONOMICO DIRETTO  44 Concessione ed erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari, nonché attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati di non particolare rilievo economico ( 5.000 €) 77 Omessa o incompleta effettuazione dei controlli sul possesso dei requisiti ed attività Tutti i settori 2,8 1,8 5 Basso
78 Violazione delle disposizioni normative e/o regolamentari di riferimento
79 Indebito riconoscimento del beneficio in assenza dei requisiti previsti al fine di agevolare determinati soggetti
45 Concessione ed erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari, nonché attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati di particolare rilievo economico (> 5.000 €) 80 Omessa o incompleta effettuazione dei controlli sul possesso dei requisiti ed attività 3,2 1,8 5,8 Medio
81 Violazione delle disposizioni normative e/o regolamentari di riferimento
82 Indebito riconoscimento del beneficio in assenza dei requisiti previsti al fine di agevolare determinati soggetti
46 Contributi per locazioni 83 Omessa o incompleta effettuazione dell'istruttoria sul possesso dei requisiti  Istruzione - informativo 2,5 1,8 4,5 Basso
84 Violazione delle disposizioni normative e/o regolamentari di riferimento
47 Edilizia residenziale pubblica (assegnazione alloggi, mobilità, emergenze abitative, ecc.) 85 Indebito riconoscimento requisiti per inserimento e/o alterazione graduatorie 2,5 1,8 4,5 Basso
86 Valutazione non omogenea dei requisiti di accesso
87 Mancata adozione provvedimenti di decadenza in violazione normativa di settore per agevolare soggetti determinati
88 Mancato rispetto dei termini procedimentali
89 Uso di falsa documentazione
90 Omessa o incompleta effettuazione dei controlli sul possesso dei requisiti 
91 Violazione delle disposizioni normative e/o regolamentari di riferimento
PROVVEDIMENTI AMPLIATIVI CON EFFETTO ECONOMICO DIRETTO  48 Erogazione fondi per abbattimento barriere architettoniche 92 Indebito riconoscimento requisiti per inserimento e/o alterazione graduatorie Urbanistica 2,8 1,3 3,6 Basso
93 Valutazione non omogenea dei requisiti di accesso
94 Omessa o incompleta effettuazione dei sopralluoghi e dei controlli sul possesso dei requisiti 
95 Violazione delle disposizioni normative e/o regolamentari di riferimento
49 Fornitura gratuita o semigratuita di libri di testo 96 Indebito riconoscimento requisiti per ammisisone al beneficio e/o alterazione graduatorie Istruzione - informativo 2,5 1 2,5 Basso
97 Valutazione non omogenea dei requisiti di accesso
98 Mancato rispetto dei termini procedimentali
99 Uso di falsa documentazione
100 Omessa o incompleta effettuazione dei controlli sul possesso dei requisiti 
101 Violazione delle disposizioni normative e/o regolamentari di riferimento
50 Ammissione al servizio e/o riconoscimento dell’esenzione
dalla partecipazione alla spesa per le mense scolastiche, trasporto scolastico, pre e post scuola, soggiorni estivi, servizio pedibus e asili nido
102 Indebito riconoscimento requisiti per inserimento e/o alterazione graduatorie 2,5 1,3 3,3 Basso
103 Valutazione non omogenea dei requisiti di accesso
104 Mancato rispetto dei termini procedimentali
105 Uso di falsa documentazione
106 Omessa o incompleta effettuazione dei controlli sul possesso dei requisiti 
107 Violazione delle disposizioni normative e/o regolamentari di riferimento
AMBITI DIVERSI E SPECIFICI
AMBITI DIVERSI E SPECIFICI 51 Vigilanza e controllo dell'amministrazione sui processi esternalizzati a  società, fondazioni e istituzioni di suo diretto controllo 108 Elusione delle regole di evidenza pubblica in materia di contratti pubblici Finanze/Ragioneria 3,5 1,8 6,3 Medio
109 Elusione delle norme previste per le pubbliche amministrazioni con riferimento al reclutamento del personale e al conferimento degli incarichi di collaborazione e professionali a lavoratori e professionisti esterni
52 Pianificazione urbanistica generale, attuativa e di riqualificazione 110 Abuso nel rilascio di provvedimenti al fine di agevolare determinati soggetti  Urbanistica 3,3 2 6,6 Medio
111 Rilascio di provvedimenti in violazione delle disposizioni normative di riferimento 
112 Omessa o incompleta effettuazione dei controlli 
113 Disomogeneità delle valutazioni istruttorie 
114 Mancato rispetto dei termini procedimentali
53 Abusi edilizi 115 Adozione provvedimento finale in violazione della normativa di riferimento 3,2 1,5 4,8 Basso
54 Perizia di stima del valore di immobili 116 Disomogeneità delle valutazioni istruttorie  Fin./Patrimonio 2 1,3 2,6 Basso
117 Mancato rispetto dei termini procedimentali
55 Procedimenti anagrafici, di stato civile e servizio elettorale 118 Omesso/scarso controllo requisiti S.G./Servizi competenti 3 1,3 3,9 Basso
119 Modalità non omogenee di controllo e verifica requisiti in materia anagrafica
56 Arrivo corrispondenza e protocollo 120 Irregolarità delle operazioni di protocollazione 1,7 1 1,7 Basso
121 Irregolarità accettazione documenti pervenuti oltre la scadenza con retrodatazione timbro di arrivo
57 Tenuta agenda e corrispondenza del Sindaco  122 Disomogeneità nel trattamento dei cittadini 3,3 1,3 4,3 Basso
AMBITI DIVERSI E SPECIFICI 58 Controlli interni sull'attività amministrativa 123 Interpretazioni soggettive e disparità di trattamento tra servizi P.O.C. 2,2 2,3 5,1 Basso
59 Accertamenti in materia di tributi locali 124 Omesso e/o scarso controllo delle dichiarazioni, dei requisiti e
dei versamenti
F./Tributi 4,2 1,5 6,3 Medio
125 Disomogeneità delle interpretazioni ed applicazione norme
60 Attività ispettiva, di controllo e sanzionatoria 126 Mancato accertamento violazioni Polizia Munucupale 3,7 2 7,4 Medio
127 Annullamento e/o cancellazione sanzioni
128 Alterazione dei dati per rendere inefficace l'accertamento
61 Rilascio contrassegno disabili 129 Omissione e/o carenza del controllo sui requisiti 2,7 1 2,7 Basso
130 Indebito riconoscimento dei requisiti
62 Gestione delle entrate 131 Omissione di adempimenti necessari all'accertamento (es. mancato inoltro di avvisi, iscrizione la ruolo, ecc.) al fine di agevolare alcuni soggetti Tutti i settori 3,7 1,5 5,6 Medio
132 Disomogeneità delle interpretazioni ed applicazione norme
133 Omissione di adempimenti necessari alla riscossione di tasse, imposte o canoni al fine di agevolare alcuni soggetti
63 Gestione della spesa 134 Utilizzo di fondi di bilancio per finalità diverse da quelle di destinazione 3,7 1,5 5,6 Medio
135 Irregolare gestione di fondi mediante la duplicazione di titoli di spesa o emissione di ordinativi di spesa senza titolo giustificativo
136 Sovrafatturazione di prestazioni